Blog

I migliori client di posta elettronica per Windows 10 per la gestione di più indirizzi di posta elettronica nel 2019

Pubblicato da Christin il febbraio 7, 2019

Esiste una grande varietà di interessanti applicazioni per aumentare la produttività e migliorare la nostra esperienza come utenti su Window 10, in particolar modo per la gestione della posta elettronica. Ovviamente, vi sono centinaia di prodotti che rivendicano il titolo di miglior client di posta elettronica in assoluto. Per aiutare il lettore a scegliere, abbiamo compilato una lista di quelle che per noi sono i migliori servizi – “I migliori client di posta elettronica per Windows 10” – ed evitare di doversi spaccare la testa tra ricerche e articoli frustranti. Basterà infatti installare l’applicazione che si adatta meglio al proprio caso tra quelle elencate. Quali sono i migliori client di posta elettronica per Windows 10? Mailbird  Non potevamo certo creare una lista dei miglior client di posta elettronica per Windows 10 senza includere il nostro!;-) Tra l’altro, Mailbird si distingue dai prodotti simili sotto diversi aspetti. La produttività è un problema molto sentito da parecchie aziende, e la cattiva gestione della posta elettronica potrebbe voler dire versare ulteriore benzina sul fuoco. Funzionalità come la ricerca allegati, la ricerca per immagini del profilo, e una barra comandi rapida riducono in maniera drastica la quantità di tempo persa per cercare le vecchie email e i documenti spediti. La casella di posta elettronica unificata, che raggruppa tutti gli account di posta elettronica dell’utente in una casella unica, è probabilmente la funzionalità più amata, oltre che la principale ragione per cui molti appassionati di posta elettronica usano Mailbird. Questo strumento è assolutamente necessario per…

Perché Mailbird è la migliore alternativa a Windows Live Mail nel 2019?

Pubblicato da Christin il febbraio 7, 2019

La ragione per cui tutti stanno abbandonando Windows Live Mail 2012 Microsoft ha recentemente dichiarato che Windows Live Mail 2012 non sarà più in grado di gestire gli account di posta elettronica di Outlook, non riuscendo più a supportare i protocolli di sincronizzazione usati dai server di questa applicazione. Molti dei circa 3.5 milioni di utenti attuali saranno quindi costretti a cercarsi un nuovo client di posta elettronica per gestire le loro email. Tuttavia non tutti sono disposti a pagare per costose sottoscrizioni o ad aggiornare i propri dispositivi. Per fortuna sono in arrivo buone notizie. Una è quella che Mailbird funziona non solo con l’attuale versione di Windows, ma anche con tutti gli altri account di posta elettronica, ed è disponibile da subito e gratis.   Finalmente un client di posta elettronica che val la pena scaricare. Scaricalo subito gratis   Perché così tanti utenti di Windows Live Mail 2012 passano a Mailbird? Esperienza utente e Layout Da anni, un flusso inarrestabile di utenti passa continuamente da Windows Live Mail a Mailbird, e con delle ottime ragioni. Mailbird ha un design pulito e chiaro che si integra immediatamente con ogni desktop, oltre a numerose opzioni personalizzabili che non ha Windows Live Mail, tra cui: Colore Tema Immagini sulla barra/modelli Dimensioni/font E molte altre.. Inoltre, Mailbird è più facile da usare grazie alla sua capacità di personalizzazione e adeguamento ai bisogni dell’utente. Si desidera vedere un’anteprima dei propri messaggi piuttosto che nasconderla? Oppure replicare a tutti i destinatari o solo…

Le alternative per Windows dei migliori client di posta elettronica Mac nel 2019

Pubblicato da Christin il febbraio 7, 2019

In molte situazioni, la potenza della posta elettronica è innegabile: gli esempi sono tanti, dall’utente che desidera condividere con gli amici l’ultimo video virale su Youtube a chi vuole comunicare con nuovi potenziali clienti o fissare un colloquio di lavoro. Solamente per l’anno passato, il gruppo Radicati ha stimato in oltre 4.3 miliardi l’incremento di account di posta elettronica a livello mondiale. Il centro di ricerca Pew Research ha invece scoperto che ormai il 92% degli adulti utilizza la posta elettronica in modo regolare, confermandone l’importanza – ormai vitale – anche in un mondo avanzato tecnologicamente come quello odierno, dove le alternative alle tradizionali email non mancano di certo. La verità è che la posta elettronica è ben lontana dall’essere morta (sembrerà incredibile – ma c’è perfino un sito chiamato “lapostaelettronicanonemorta.com”!). I lettori che appartengono alla fascia media di utilizzatori avranno installato già da tempo qualche buon client con cui poterne gestire ogni aspetto, e si dice che è meglio non lasciare la vecchia via per la nuova. Tuttavia, vi sono casi in cui si è costretti a cambiare la propria applicazione di posta elettronica per circostanze inaspettate, ad esempio quando gli sviluppatori abbandonano il progetto e quindi la piattaforma non viene più aggiornata, o quando non è più compatibile col sistema operativo del nuovo computer di turno, notebook o tablet che sia. Passare da Mac a Windows Molti utenti Mac si stanno trovando proprio in quest’ultima situazione, e devono quindi passare per forza dal vecchio client Mac a uno…

Perché Mailbird è la migliore alternativa a Thunderbird nel 2019?

Pubblicato da Christin il febbraio 7, 2019

Il cambiamento è sempre qualcosa di buono, anche per la posta elettronica. Ora che Mozilla ha abbandonato Thunderbird, per molti utenti è giunto il momento di cercare alternative migliori per restare all’avanguardia in questo settore. Tra queste, Mailbird resta indubbiamente la scelta più indicata nella maggior parte dei casi per tutta una serie di motivi che analizzeremo in questo articolo. Mailbird contro Thunderbird Disporre di un’interfaccia grafica pulita con un tipo di interazione che facilita la gestione della comunicazione online si rivela sempre una buona idea. Sotto questo profilo, Mailbird è estremamente facile da utilizzare e mantiene la promessa di poter essere appreso in soli 5 minuti. Del resto, una buona esperienza utente con la posta elettronica si ha solamente quando si riesce a ottenere subito tutto quello di cui si ha bisogno. “Ho comprato Mailbird anche per la mia vecchia mamma proprio perché è facile da usare. Non è assolutamente un’esperta di computer, ma il weekend passato ho ricevuto una email proprio da lei – la prima in assoluto, immaginate la mia (molto gradita) sorpresa! Per me Mailbird è come un custode – facile da usare e soprattutto molto semplice da configurare! La mia vecchia mamma di 80 anni ne è testimone.” Lars – 12 maggio  In particolare, le caratteristiche da prendere in considerazione nel confronto tra Mailbird e Thunderbird sono le seguenti: Layout e interfaccia grafica Caratteristiche più popolari Costi 1. Layout ed esperienza utente Thunderbird non viene più aggiornato. Un problema ben noto è Il suo layout…

Perchè Mailbird è la migliore alternativa all’app Mail di Windows 10 nel 2019

Pubblicato da Christin il febbraio 7, 2019

L’app Mail di Windows 10 non funziona? Windows 10 è in circolazione e senza dubbio la migliore versione di Windows finora. Con le sue fantastiche proprietà come i browser web Cortana e Spartan, tra altre, è dotato di un’app Mail di Windows 10 di default. Dal lancio di Windows 10 non si vedeva l’ora di scoprire le novità legate alla sua app di posta elettronica Mail, tuttavia dopo averla provata e letto le recensioni di altre persone, è risultato chiaro che questa app Mail ha ancora passi da fare per diventare il client di posta più ulitizzabile su Windows a causa dei suoi bug e della mancanza di alcune proprietà chiave essenziali. Da quando Mailbird ha lanciato la sua Mailbird per Windows 10 avanzata, abbiamo deciso di esplorare le differenze tra l’app Mail originaria di Windows 10 e Mailbird. Modern UI Sia Mail di Windows che Mailbird sono state sviluppate usando lo stesso tema “stile metro”. Mentre Mail di Windows utilizza un linguaggio più strettamente basato sul testo, Mailbird usa elementi intuitivi UX conferendogli un aspetto e sensazione meravigliosamente chiari. Questo è importante quando si desidera mantenere le app di comunicazione e produttività tutte sotto lo stesso tetto! Un layout di 3 colonne contro uno di quattro – Sia Mailbird che Mail di Windows 10 hanno un layout di default di tre colonne, ma con le app di Mailbird attive si può sbloccare un layout di 4 colonne che permette di gestire le email in parallelo con le altre app…

www.gmail.com – 4 metodi per avere accesso alla tua casella Gmail più velocemente nel 2019

Pubblicato da Christin il febbraio 7, 2019

Ogni giorno, quasi 300.000 utenti effettuano la ricerca: “www.gmail.con” su Google per avere accesso alla loro casella di posta elettronica Se consideriamo che la velocità media di digitazione sulla tastiera del computer è circa 330 caratteri al minuto (o CPM), questo significa che vengono spese nel mondo circa 15 ore al giorno solamente per questo scopo. Una quantità di tempo enorme, che tra l’altro non include il caricamento della pagina, spesso ridondante ed eccessivamente lungo. Non basta: entrare in Gmail per aprire Google Drive richiede una navigazione aggiuntiva di ben 4 pagine, tra cui quella iniziale di ricerca di Google, la pagina risultati, e il login Gmail. E non è ancora finita: una volta entrati, bisogna trovare Google Drive ed eseguire una seconda serie di ricerche. Farlo diverse volte al giorno è veramente stancante, e, se si considera che esistono alternative migliori, si rivela un vero e proprio spreco di tempo. In questo articolo illustriamo 4 metodi per ridurre drasticamente (se non eliminare del tutto) la necessità di digitare la query: “www.gmail.com” sul pc per accedere al proprio account Gmail. Possono essere usati da chiunque, anche con chi è alle prime armi col web o la posta elettronica. Sono tutti e quanti metodi sicuri che garantiscono un accesso rapido esattamente come inserire manualmente: “www.gmail.com” e cliccare sul link. 4 metodi per accedere a Gmail senza dover effettuare una ricerca su Google Metodo 1: usare un client di posta elettronica Un’applicazione desktop resta la migliore soluzione per chi deve controllare la…

What Happened to MailboxApp.com?

Pubblicato da Viola Eva il gennaio 30, 2019

Mailbox was an email app for iPhone, introduced in 2013 by a startup going by the name Orchestra. Prior to its inception, more than one million prospective users had signed up to try it. Judging by the hype, the service stood high chances of becoming tremendously popular, yet the tide turned one short month after Mailbox had been launched. Namely, the app was bought by Dropbox, for a reported $100 million in cash and stock. Back then, Dropbox CEO Drew Houston didn’t hide his excitement.  “Many have promised to help us with our overflowing inboxes, but the Mailbox team actually delivered”, Houston was quoted as saying. For a while, the Dropbox-acquired app appeared to be a success. Mailbox for Android and a public beta version for macOS were released in 2014, but then Mailbox’s development was slowed down and, eventually, abandoned altogether, with Mailbox desktop app for Mac never making it out of the beta phase. New features failed to deliver much-needed breakthroughs and were soon given up on. In July 2015, Mailbox was discontinued. The outcome might have seemed surprising to the users, but was not wholly unexpected for the investors, some of which had tried and failed to warn Dropbox decision makers beforehand. Back then, as well as now, it was common knowledge that most users are content with default mail apps. Although businesses admittedly tend to buy software for the employees, people rarely buy it for private purposes. Not to mention, Mailbox was limited to Gmail and…

Best College Apps To Help Students With Studies in 2019

Pubblicato da Guest il gennaio 22, 2019

  Most of the students cannot imagine their lives without their smartphones and 2019 will be no different. They use them for communication and entertainment mostly – however, that’s not the only ways smartphones can be used.  These days there are plenty of college apps designed to make our lives easier – and any student can indeed improve their lives a lot by installing some of these apps. Of course, it could be hard to pick the right ones as there are so many. That’s why in this article I want to offer you a list of apps that can make students’ lives more productive. 1. Spotify. If you enjoy listening to music, you should definitely install this app. Many students know Spotify as the place where popular music and latest hits can be found – but it’s not the only reasons why it’s great. Spotify has so many playlists you can listen to while studying. They are created by other students and help you focus on your assignments well enough. Of course, you might need some time to find the right playlists for you – but it’s still much easier than trying to create one by yourself. 2. Google Drive. Google Drive is one of the best cloud services that allow you to save the data you definitely wouldn’t want to lose. Sure, there are plenty of other good apps as well (Dropbox, for example) – but Google Drive offers probably the biggest amount of disk space available: 15GB for…

Social Media Content Guide: How To Write Effective Content in 2019

Pubblicato da Guest il gennaio 22, 2019

There’s no point in writing social media content that no one will read. Writing effective social media content is quite easy once we grasp a couple of tips. Approximately 40% of the world’s population has internet access, attracting even a small percentage of that with your content will be invaluable to you. Here’s a list of steps that will guide you write compelling content: 1. Have a Niche What topics will your content be based on? Before you can shift your focus to writing social media articles, its best to identify which fields you’re knowledgeable in and can comfortably write content on. Importantly, identify a niche and stick to it. Whenever we publish articles on topics that we are not conversant in, chances are that we will have too much irrelevant content, not forgetting misguiding information that may cost us our audience. You don’t have to be a ‘jack of all trades,’ chose your niche and let that be your identity. 2. Know Your Audience Do you know your audience? Can you define the persona of your prospective reader? These are among the many important questions regarding your audience that will dictate the nature of your content. Content for an older audience will, of course, be entirely different from that for young adults or kids. This distinction will be crucial in writing effective social media content. Knowing your audience will guide you to write content that’s tailored specifically to them. Otherwise, writing content without a target audience in mind will…

Effective Ways to Target Customers Using Email Marketing in 2019

Pubblicato da Guest il gennaio 21, 2019

Email marketing is when companies target large markets by sending commercial messages through the electronic mail. When an effective strategy is put in place, successful email marketing leads to brand awareness, customer loyalty, and highly personalized content. In its broadest sense, it is mainly used for the purpose of enhancing the customer-business relationship. In the following article we will describe some effective ways to target customers using email marketing. An effective email marketing campaign and strategy can beguile potential prospects, leads, and consumers, concurrently increasing the return on investment of the business. Attractive headline The only way content can stimulate sales is when it is visible. It can only be seen when it is opened and it can only be opened when it is attractive. A good headline can bring forth positive rewards. According to Taylor Glass, CMO of SolidEssay, consumer behavior is dependent on the attention a tag line sends across. A certain amount of attention is necessary for information to be perceived for it to activate people’s senses. Based on research, 47% of people select the emails they open or not, depending on the subject line. Crafting attractive headlines should be grounded on the ability of the content to meet the consumers’ needs. The subject line should communicate the functionality of the message and drive curiosity and urgency to potential clients. The headline should be short, language-friendly, concise and personalized. Implementing consumerism tactics in emails in the consumer-driven world is one of the ways to boost any business.…

Categories

Get our new blog posts send right to your inbox and become an email expert

Subscribe to the Mailbird Blog below

Subscribe now SaveSave SaveSave